Incontro il buddismo nel 1998 e inizio un percorso personale di profonda rivoluzione e trasformazione interiore.

Un giorno un po’ per caso partecipo ad una lezione di Vinaysa yoga, basta una lezione e me ne innamoro!

Da qui inizia il mio viaggio nel mondo dello yoga.

Un viaggio che mi ha permesso di riscoprire le mie vere aspirazioni…..

Questo viaggio che mi porta a volare in India a Mysore dove frequento un corso per l’abilitazione all’insegnamento con Noah Mckenna, chiropratico e terapista specializzato proprio nei danni fisici che una pratica yoga non consapevole puo’ portare e da lui apprendo le basi della pratica, della filosofia e della anatomia.

Da li inizia una bellissima avventura, vengo a conoscenza della comunità “Ananda” di ad Assisi e con essa mi avvicino alla meditazione “Kriya Yoga“ del maestro Paramhansa Yogananda.

Pratico personalmente l’Ashtanga Yoga e lo insegno nelle mie classi riportando gli insegnamenti appresi nel durante i workshop con Mark e Joanne Darby, Elena Demartin, Lino Miele, Manju Jois ai quali ho avuto la fortuna ed il piacere di poter partecipare.

Continuo costantemente il mio studio e la mia pratica recandomi appena posso sull’isola di Creta nella scuola di Kristina Karinitos che con passione instancabile porta avanti l’insegnamento di Derek Ireland.

Insegno inoltre Vinaysa Yoga, una forma di yoga dinamico che, anziché far eseguire le posizioni in una semplice successione, le collega in un flusso e coordinato con la respirazione.

L’obiettivo del mio insegnamento è condividere. Ricercare con i miei allievi i benefici materiali e spirituali di una pratica costante e appagante.

L’immobilità delle modificazioni mentali, la pace interiore, si ottiene mediante l’esercizio costante e il non attaccamento”.